Tag Archives: uk;agenzia; risoluzione; indennità; compensation

UK: risoluzione di un contratto di agenzia, indennità o compensazione?

Nel Regno Unito la materia è regolata dalle Commercial Agents Regulations 1993, successivamente modificate nel 1993 ed ancora nel 1998.

In base alla richiamata normativa, le parti sono libere di prevedere in contratto cosa succederà alla risoluzione scegliendo tra una “indennità” in favore dell’agente oppure scegliendo la “compensazione”.

Indennità e compensazione sono istituti radicalmente diversi ed in mancanza di decisione delle parti si applica la cd. compensazione.

Con l’indennità viene riconosciuta all’agente una somma pari “ad un massimo di un anno di provvigioni calcolate sulla media degli ultimi cinque anni, o per gli anni di validità del contratto se inferiori a 5”; con la compensazione viene riconosciuta all’agente una somma pari ai danni rappresentati dalle commissioni che sarebbero maturate in favore dell’agente piuttosto che gli investimenti effettuati dall’agente e non ancora ammortizzati al momento della risoluzione.

La giurisprudenza inglese ha poi chiarito che la “compensazione” debba essere pari al valore dell’agenzia al momento della risoluzione ovvero al prezzo che un terzo sarebbe disposto a pagare per subentrare nel rapporto di agenzia.

In un contratto di agenzia sarà quindi necessario inserire la previsione di una indennità per predeterminare i costi in caso di risoluzione.

Commenti disabilitati su UK: risoluzione di un contratto di agenzia, indennità o compensazione?

Filed under agenzia, Articoli